I Cannoli siciliani

Eccoci ai Cannoli siciliani sicuramente tra i dolci più conosciuti in tutto il mondo, forse insieme all’arancino e la cassata il più famoso. Il cannolo ha senza dubbio una storia lunga e anche molto difficile da provare. Sebbene ci siano varie fonti a documentare la nascita della ricetta in tempi remoti, la più attendibile sembrerebbe far risalire il cannolo al primo secolo a.C. Per la prima volta il nome del dolce fu attribuito al questore romano di Marsala Marco Tullio Cicerone infatti si cita in un dizionario Siciliano-Italiano-Latino del fine 700′ “Cannola: capelli arricciati. ricci. cincinni ” [per pasta dilicatissima lavorata a foggia di cannello, pieni di bianco mangiare. Tubus farinarius dulcissimo edulio ex lacte fartus”]. Chiaramente ci troviamo di fronte ha un prodotto che ha una storia di più di duemila anni. Ciò nonostante il cannolo ha resistito alle contaminazioni culturali che la Sicilia ha subito.

Tuttavia parliamo di un dolce molto semplice, composto da una cialda di pasta fritta molto croccante ed un ripieno di ricotta farcita asseconda dai gusti: con canditi, granella di pistacchio o cioccolato. La sua forma è inoltre data dalla pasta che veniva arrotolata su piccoli cilindri di canne da fiume, tagliate.

 

Ingredienti:

  • Farina.
  • Zucchero.
  • Uovo.
  • Vino.
  • Sale.
  • Ricotta di pecora.

Vuoi effettuare un banchetto o un ricevimento chiamaci al seguente numero o scrivici una mail e ti ricontatteremo al più presto.

095 644134